Latinoamericani · Libri per l'infanzia · Raccolte di racconti

I racconti della selva – Horacio Quiroga

cubierta_cuentos-selva-400x400

Se c’è un elemento che più di ogni altro colpisce dei racconti di Quiroga, è l’apparente assenza di morale. Le sue storie mantengono la peculiare caratteristica di avere gli animali tra i protagonisti, eppure rompono con la tradizione. L’autore, però, sceglie di raccontare una natura in cui gli animali convivono con gli uomini, in cui questi non sono che uno dei tanti possibili personaggi. L’umanità non è idealizzata, né denigrata, ma presentata con i suoi vizi e le sue virtù; gli umani si dimostrano capaci di dialogare e di affezionarsi alla natura, e allo stesso tempo di non esimersi dallo sfruttarla per il proprio giovamento. La scelta di non mostrare mai una realtà edulcorata fa riflettere, soprattutto se si tiene a mente che questi racconti fossero destinati a un pubblico molto giovane. Gli animali protagonisti delle sue pagine scendono a patti con questa realtà e palesano in più punti l’abitudine a una convivenza coatta, ma non necessariamente disprezzata. Il narratore, a sua volta, non teme di mostrare gli uomini per quello che sono, né di ammiccare ad alcune delle loro caratteristiche più ridicole. In questo, Quiroga si mostra capace di imparzialità e, talvolta, cinismo, abilmente camuffati dalle esclamazioni in prima persona del narratore, che spesso si presta ad espressioni tanto di giubilo quanto di terrore per sottolineare gli eventi della trama; si tratta degli unici momenti in cui il lettore ha la percezione di star leggendo un libro per bambini, che per il resto rimane assolutamente in grado di intrattenere un pubblico di qualunque età.

Con stile diretto e scelte lessicali semplici ma puntuali, Quiroga arriva immediatamente al pubblico e in poche pagine riesce a rendere tangibile il mondo che sta raccontando, quello della provincia argentina di Misiones, a noi italiani nello specifico così geograficamente e mentalmente lontano; con chiarezza quasi banale presenta i propri personaggi, e risulta impossibile non rimanere coinvolti e non ritrovare una parte di sé in ciascuna delle sue storie.

Recensione e voto su goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...